Notizie

Notizie

La questione tanto discussa negli ultimi tempi sulla possibilità o meno da parte delle donne non coniugate di ricorrere all’aiuto delle madri surrogate nella nostra nazione è stata definitivamente risolta dal Tribunale russo in modo positivo.

Il 5 agosto 2009 il Tribunale del quartiere di Kaliniskij della città di San Pietroburgo ha sentenziato la registrazione di una trentacinquenne russa, mai coniugata, come madre del suo bambino «surrogato» da parte dell’Ufficio dello stato civile di zona. Il rifiuto dell’Ufficio dello stato civile a registrare il bambino «surrogato» è stato riconosciuto illegale. La sentenza del Tribunale ha confermato che in Russia anche le donne “single” possono esercitare il proprio diritto alla maternità mediante l’aiuto delle madri surrogate. Fino ad oggi molte cliniche di riproduzione russe rifiutavano alle pazienti non coniugate la realizzazione di programmi di maternità «surrogata». Ora questo tipo di rifiuto può essere intentato per via legale.

Tutte le notizie

Con il nostro aiuto diventerete genitori!

Fai una domanda

Fissa un appuntamento